Qualificazioni campionati Italiani juniores e 2° trofeo città di Modena

Modena – Domenica 3 si è svolto il 2°Trofeo Nazionale Città di Modena.

Dopo la qualificazione che si è svolta sabato per la categoria juniores dei campionati italiani, il Team McDonald’s Ima San Mamolo judo ha portato a Modena degli atleti esordienti alla prima gara.

Ebbene nonostante fossero alla loro prima esperienza hanno conquistato ben 8 medaglie.
Oro per Claudia Paganelli, Lucrezia Grilli e Simone Luppi.

Argento per Chiara Tomasoni.

Medaglia di bronzo per Luca Gelli, Linda Venturi, Dario Illice, Rachele Tacoli.

Qualificazioni campionati italiani juniores

Modena – 61 atleti si sono affrontati nelle qualificazioni juniores per rappresentare ad Andria la nostra regione.

Per il Team McDonald’s Ima San Mamolo judo si sono qualificate Alessia Terrusi e Francesca Macaluso.

Bene sono andate anche Camilla Cocchi che ha perso la finale che l’avrebbe qualificata ed è giunta 2a, Costanza Pezzi Guarnati giunta 5a, Lorenzo Gentile e Matteo Musolesi giunti anch’essi al 5o posto.

Grand Prix Internazionale di Kata

Giaveno (TO) – In programma questa domenica a Giaveno il Gran Prix Internazionale Kata di Judo, che ha coinvolto circa 100 coppie provenienti dall’Italia, con le coppie medagliate ai Mondiali di Kata di Pordenone, e dall’Europa con le rappresentative di Inghilterra, Francia, Svizzera, Belgio, Germania, Spagna, Portogallo e ospite d’onore come ormai d’abitudine, il Giappone che si è presentato con due coppie plurititolate.

La direzione tecnica della manifestazione è stata affidata al M° Shoji Sugiyama, 8° dan, esponente di spicco per il kata italiano ed europeo.
Nel Ju No Kata la coppia del Team McDonald’s Ima San Mamolo judo, Bugo – Checchi conquista nella prima poul il 6 posto assoluto dietro alla coppia campione del mondo giapponese, i campioni europei e la coppia svizzera.
Grande felicità per lo staff tecnico che vede la scalata delle giovanissime atlete del San Mamolo (17 anni entrambe) nei primi posti nelle classifiche internazionali.

Qualificazione campionati italiani cadetti

Domenica 20 si sono svolte le qualificazioni dei campionati italiani under 16.
Presso il palazzetto dello sport di Castelfranco Emilia 150 ragazzi/e si sono confrontati per conquistare il pass per il campionato italiano cadetti di judo.
Per il Team McDonald’s Ima San Mamolo judo di Bologna si sono qualificati Martina Rossi, Michele Luppi e Federico Vender alla sua seconda qualificazione consecutiva negli ultimi due anni.

FIJLKAM
Sabato 19 a Faenza
si è svolta la votazione del Comitato Regionale CREM per il prossimo quadriennio.
Sono stati votati i vice presidenti dei settori judo, karate, lotta e il Presidente Regionale che dovrà gestire l’intera regione per la federazione italiana judo lotta karatè e arti marziali.
La maggioranza delle società ha eletto come nuovo Presidente Regionale Antonio Amorosi già vice presidente del judo nello scorso quadriennio che succede a Gianni Morsiani eletto al nazionale.

Meeting Internazionale di Trento

di Gabriele Manzoni

Quando vedi nei bambini, nei ragazzi, in tutti gli atleti una così grande voglia di fare, di stare insieme, di divertirsi sai per certo che i risultati ci saranno e che risultati.
La squadra di Bologna questo anno ha confermato tutte le sue potenzialità: arrivando seconda a pari merito nella gara di sabato dove si sono svolte le categorie degli esordienti b(nati nel 91-92), dei cadetti(89-90) e juniores/seniores e master.
Grande prova per gli atleti di Bologna che si sono scontrati con atleti provenienti da Francia, Austria ed altre nazioni, guadagnandosi un ottima posizione sul podio.
Ma la voglia di vincere del San Mamolo e del CSI Bologna non si è accontentata e il giorno dopo, la domenica, i bambini e i ragazzi, nati dal 99 al 93 si sono battuti come leoni e con grande cuore riuscendo ad aggiudicarsi la prima posizione a pari merito con la squadra locale di Gardolo.
Diversi i podi conquistati da questi giovanissimi atleti che nelle vittorie e nelle sconfitte non hanno mai smesso di divertirsi e stare insieme, una bellissima squadra guidata dal M. Paolo Checchi accompagnato da diverse scuole e dai rispettivi maestri di Bologna.
Ho finalmente visto in questi due giorni nascere amicizie tra bambini che non si conoscevano, ho visto persone che non si erano mai parlate stare insieme, scherzare sulle proprie sventure, appoggiarsi ed esaltarsi a vicenda nei bei momenti e anche in quelli brutti.
Lo stare insieme ed essere uniti è stato a parer mio una delle fondamenta che ha portato così in alto la nostra squadra.
Complimenti davvero a tutti!!

Gabriele Manzoni